Developed in conjunction with Ext-Joom.com

  • Museo Plebano Agno

    Aperto da marzo a dicembre, giovedi e domenica, 16.00 - 19.00.
    Entrata libera

     

    Il Municipio di Agno, unitamente alla Commissione culturale, è lieta di invitare tutta la popolazione all’inaugurazione, domenica 20 settembre 2020, della mostra “Pieghe, forme e passioni” che vedrà in esposizione opere dell'artista Rosita Peverelli e alcune statue di santi della collezione privata dei signori Bottini.

     

    In considerazione dell’attuale e delicata situazione sanitaria, l’inaugurazione avverrà creando piccoli gruppi che, a orari regolari e scadenzati, potranno visitare la mostra e incontrare l’artista, i signori Bottini e la curatrice.
    Per annunciarsi, è necessario prendere contatto con la Cancelleria comunale al numero 091 612 23 23.

     

    Le visite avverranno nel rispetto delle disposizioni sanitarie vigenti; il Piano di protezione della nostra struttura è consultabile a questo link.

     

<span class='red'><strong>Pieghe, forme e passioni</strong></span> – Collezione Bottini e Rosita Peverelli
  • 20.9 - 20.12.2020

Pieghe, forme e passioni – Collezione Bottini e Rosita Peverelli

Questa nuova esposizione riprende il progetto di affiancare avvenimenti di carattere storico ad artisti contemporanei. 
Da un lato Claudia e Carlo Bottini, collezionisti residenti ad Agno e da molti anni appassionati di arte sacra, e dall’altro Rosita Peverelli, artista meticolosa e polivalente che, oltre ad aver sviluppato un linguaggio scultoreo tendente alla sintesi formale, si è dedicata più volte, durante il suo percorso creativo, all’arte sacra. 
 
L’unicità di questa collezione vede protagonisti una scelta tematica –i santi–, una tipologia artistica –la tecnica scultorea– e un materiale –il legno. 
Rosita Peverelli fa un uso caleidoscopico dei materiali (la terracotta, il gesso, il marmo, la resina, il bronzo, il metallo e il plexiglass) per realizzare forme che tendono alla riduzione della materia fino all’essenziale. 
 
Sono due universi discosti, addirittura opposti; l’uno immerso nella figuratività, l’altro nell’informale. Eppure, in un immaginario luogo più profondo si trovano delle assonanze di pieghe e di forme che scorrono nel solco della passione per la creazione d’arte e per il collezionismo. 
View the embedded image gallery online at:
https://mail.museoplebano.ch/#sigProId8ed344ed28